Tutta colpa della Brexit

Dal 14 dicembre, tutti i giovedì in seconda serata, arriva su Rai 3Tutta colpa della Brexit”, il diario di un comico italiano Londra. Il programma di 4 puntate prodotto da Verve Media Company è il racconto reale e diretto della vita di Francesco De Carlo, nel Regno Unito tra ottobre 2016 e dicembre 2017, in pieno dibattito sulla Brexit appena votata. Dopo camerieri, cuochi, esperti di finanza e artisti di ogni sorta, Francesco è il primo comico italiano che si costruisce una carriera a Londra esibendosi in inglese. Ma deve fare presto, perché in meno di due anni sarà forse costretto a tornare in Italia. Quando tutti se ne vanno, arriva lui.

Francesco ci racconterà, con un approccio curioso e leggero, la difficile gavetta nei comedy club della capitale britannica, l’esibizione al Fringe Festival di Edimburgo, fino alla partecipazione in prima serata sulla BBC.

Ma ci parlerà anche della realtà londinese e britannica vista attraverso i suoi occhi e vissuta sulla propria pelle: dalla nostalgia di casa alle difficoltà relazionali con un popolo “decisamente freddo”, dai primi appuntamenti con le ragazze del luogo agli Italiani a Londra. E ancora, tra differenze o insospettabili analogie, riflessioni su cucina, alcol, religione, sesso, arte, musica, comicità, politica e tanto altro.

Tutta colpa della Brexit è il diario a puntate della mia vita a Londra, in cui racconto tutto quello che succede a un comico italiano che lascia il suo paese per tentare di sfondare nella patria della comicità dove i comici diventano delle vere e proprie star, riempiono i palinsesti televisivi, gli scaffali dei negozi, locali storici e teatri immensi.

Un sogno che inseguo da diversi anni e che metto in pratica proprio mentre il Regno Unito si prepara a lasciare l’Unione Europea.
Da una parte ci saranno le difficoltà quotidiane di un Italiano che prova ad adattarsi alla società inglese e affronta i problemi che molti connazionali conoscono bene, dalle differenze culturali e insospettabili analogie, le riflessioni su cucina, alcol, religione, sesso, arte, musica, teatro, politica e tanto altro. Dall’altra la fatica di fare carriera in una città con 5000 comici.

Con il mio inglese scolastico, riparto da zero, dai locali di periferia con poco pubblico e piano piano riesco ad arrivare a coronare il mio sogno: debuttare sulla BBC.
E’ un’occasione per gettare una luce sulla vita del comico, sulla sua solitudine, sulla sua ansia e sulla sua insoddisfazione perenne. Un racconto reale, anche troppo, visto che, per esempio, ho filmato anche un mio primo appuntamento con una ragazza che vive a Londra.

Sullo sfondo la Brexit, un momento storico fondamentale che ho cercato di raccontare incontrando inglesi e stranieri come me, Italiani a Londra e gente da tutto il pianeta per capire il senso profondo di un evento storico che sta condizionando il mondo e in particolare la mia vita.”

FRANCESCO DE CARLO

SHARE THIS